width=
Università


Risultati della valutazione dell’attività scientifica 2004-2010 di Atenei ed Enti di Ricerca
Scritto da 18-07-2013 | RICERCA UNIVERSITA'   

COSA NE FARÀ ORA IL MINISTRO CARROZZA... DEL "CARROZZONE - ANVUR"?

Abbiamo partecipato alla presentazione dei dati della VQR (Valutazione della qualità della Ricerca) ANVUR sull'attività di atenei ed enti di ricerca per il periodo 2004-2010 e non siamo per nulla meravigliati che certe risultanze, di un lungo e peraltro costoso "processo" burocratico, finissero per complicare e rendere ancor più irto di ostacoli il già difficoltoso cammino delle nostre istituzioni pubbliche di ricerca e di alta formazione, senza contribuire peraltro, pur nella ricchezza dei dati raccolti, a focalizzarne le reali qualità ed i veri bisogni.

Leggi tutto...
 
Un nuovo precariato nelle Università: Il tecnologo a tempo determinato
Scritto da 10-07-2013 | UNIVERSITA'   

La legge 240/10, invece di essere cassata totalmente e riscritta da chi abbia veramente a cuore il futuro dell'Università italiana, viene farcita di ulteriori pastrocchi indigesti creati ad uso e consumo di chi continua a governare indisturbato i nostri atenei.

E' il caso del nuovo articolo 24 bis che introduce il "tecnologo a tempo determinato": una figura anomala che va ad aggiungersi al precariato esistente e che fa, sostanzialmente, il paio con quella del ricercatore a tempo determinato, già istituita dalla legge stessa.

Leggi tutto...
 
Richiesta di incontro al Al Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca
Scritto da 05-07-2013 | UNIVERSITA'   

Onorevole Ministro,
in queste settimane Lei ha istituito una commissione di studio ministeriale sulle Università telematiche con l'incarico di formulare una serie di proposte di intervento per tutelare la qualità dell'offerta formativa di questi atenei. La commissione dovrà entro i prossimi due mesi chiudere il proprio lavoro istruttorio.

Leggi tutto...
 
Università: l'OCSE sbugiarda la politica e la stampa
Scritto da 29-06-2013 | UNIVERSITA'   

Università, l'Ocse sbugiarda stampa e politica. "Troppi costi e studenti": falso
tratto da ilfattoquotidiano.it 
di Thomas Mackinson | 29 giugno 2013

Il rapporto 2013 dell'organizzazione smentisce ciò che è stato raccontato per anni. Non è vero che l'Italia spende troppo per atenei che rendono poco e nemmeno che abbiamo il record di fuori corso e baroni. E soprattutto: con la laurea è meno probabile restare disoccupati

Leggi tutto...
 
Università di Catania: Comunicato stampa del Segretario Regionale Antonino Gatto
Scritto da 19-05-2013 | UNIVERSITA'   
"DOPO L'ERA DELLA SVENDITA MESSA IN ESSERE DALL'EX RETTORE RECCA SI ACUISCE LO SCONTRO FRA UNIVERSITARI E DIPENDENTI DELL'EX AZIENDA OSPEDALE VITTORIO EMANUELE.
LA UIL RUA AVEVA PREVISTO TUTTO E (RI)LANCIA LA SUA PROPOSTA."

Quando vi sono di mezzo i diritti e la serenità dei lavoratori, ma soprattutto la salute della popolazione, non vorremmo mai dire "lo avevamo detto". Tuttavia, al fine di valutare le azioni e le reazioni dei soggetti interessati, non bisogna dimenticare il recente passato relativo al folle accorpamento dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico ( ex a gestione diretta) con l'Azienda Ospedaliero Universitaria mista Vittorio Emanuele.

Leggi tutto...
 
L'università di Siena condannata a pagare l'accessorio - Il giudice accoglie i ricorsi patrocinati dalla UIL
Scritto da 14-05-2013 | UNIVERSITA'   

Con la sentenza del 13 Maggio il Tribunale di Siena ha affermato il diritto alla retribuzione accessoria per il personale dell'Università di Siena come invocato fin dal principio dalla UIL RUA promuovendo le cause dei singoli dipendenti.
Il Tribunale ha condannato l'Università al pagamento dell'accessorio oltre alle spese e gli interessi legali relativamente all'anno 2011, dichiarando cessata tra le parti la materia del contendere per l'anno 2012 visto che è stato sottoscritto un contratto collettivo da alcune organizzazioni sindacali.

Leggi tutto...
 
Incontro delle Organizzazioni Universitarie con il CUN
Scritto da 02-05-2013 | UNIVERSITA'   

Il 23 aprile 2013, presso la Sede del CUN a Roma, si è svolto un incontro tra una delegazione delle Organizzazioni universitarie* e il Presidente del CUN Andrea Lenzi, accompagnato dalla Vice Presidente Carla Barbati, dai componenti del Comitato di Presidenza Giuseppe Caputo e Alessandra Petrucci, e da Renato Comanducci, membro rappresentante del Personale tecnico-amministrativo.

L'incontro era stato richiesto dalle Organizzazioni universitarie per avviare un utile confronto con il CUN a fronte della grave situazione in cui si trova l'Università e, in particolare, per discutere la questione particolarmente urgente dei Collegi di disciplina. Su questo punto le Organizzazioni universitarie hanno consegnato un documento unitario (v. Allegato) e ribadito la necessità della riattribuzione al CUN della funzione disciplinare attualmente attribuita ai singoli atenei, con variazione della composizione del Collegio rispetto a quella precedente.

Leggi tutto...
 
Politecnico di Bari: Indennità per i componenti degli Organi Collegiali
Scritto da 28-03-2013 | UNIVERSITA'   

Le scriventi Organizzazioni sindacali esprimono la propria disapprovazione in relazione alla delibera del Consiglio di Amministrazione del Politecnico che ha ripristinato le indennità agli Organi di Governo dell'ateneo.

Leggi tutto...
 
Dichiarazione di Alberto Civica sui dati ISTAT della disoccupazione intellettuale: "Il nuovo governo si occupi anche della crescente disoccupazione intellettuale!"
Scritto da 25-03-2013 | UNIVERSITA'   

Gli ulteriori dati forniti dall'ISTAT sulla disoccupazione, e sottoccupazione, dei giovani laureati - nel solo 2012 un aumento del 35% rispetto al 2011 con 200 mila laureati under-35 senza alcuna occupazione ed un fortissimo incremento della emigrazione dei nostri migliori cervelli - ci dicono che il fenomeno sta assumendo dimensioni drammatiche e che esso avrà effetti distorcenti sull'intera struttura del sistema economico e dei servizi.

Così facendo - aggiunge Civica - non solo si contribuisce a fare anche dei nostri atenei pubblici sempre più "una casa per ricchi" - con il calo impressionante delle nuove immatricolazioni dei giovani meno abbienti - ma il Paese va nella direzione opposta a quella verso la quale dovrebbe muoversi un'economia che aspiri ancora ad essere competitiva.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 25